Biografia


 


biography 




Il duo nasce a Roma nel  maggio di qualche anno fa ... In occasione di  uno spettacolo dedicato alla musica e al verso romanesco, il pianista Marco Mariotti incontra la cantante Marisa Felice con la quale inizia una bella collaborazione ed insieme lavorano alla creazione di A.D.. Il loro è un percorso di studio molto intenso: Acusticando Duet ha in repertorio oltre 1000 brani.





La   prima  tappa è a   "Le  Palme"  dove  il  duo sperimenta se stesso con un programma, montato in poche ore,   di  oltre  40 brani eseguiti  tutti in versione acustica.













Il duo si rivolge, successivamente,  a strutture alberghiere e clubs di lusso della capitale dove propone, settimanalmente, un programma vario e raffinato (intrattenimento d'autore di ampio respiro). In tali contesti A. D. viene ingaggiato per cerimonie e party, anche internazionali, con costante soddisfazione.









Parallelamente il Duo, al Centro Culturale Elsa Morante, ha curato il tributo alla musica napoletana d’autore e alle poesie di Totò e di Eduardo.












Successivamente ha realizzato spettacoli monografici d'autore (dedicati a Pino Daniele, Fiorella Mannoia, Ivano Fossati, Teresa De Sio ecc..) 




















A.D., a fine maggio 2014, ha realizzato anche un concerto a Palermo (Tributo alle origini) con brani estratti dagli altri spettacoli e con una parte dedicata alla musica e ai versi della cultura dialettale siciliana.














Ad ottobre 2015 A.D. ha partecipato ad un concerto finalizzato all'aiuto dell'Associazione Baobab che accoglie e cura i migranti in transito a Roma. L'evento ideato insieme al cantautore Kari Rummukainen e alla scrittrice  Annalisa Margarino si  è svolto presso  l'associazione culturale "Isola dell'arte".
















Il 18 aprile 2016 sono stati pubblicati i nostri due inediti "La finestra" e "Dimenticabile" con l'etichetta indipendente Radici Music Records.







Il 22 maggio 2016 Marisa Felice e Marco Mariotti hanno dedicato un concerto/tributo al grande Pino Daniele.













Il 27 maggio 2016 A.D. ha realizzato un concerto dedicato a David Bowie e dintorni con la Ziggy's band. 










L'11 settembre 2016 il duo ha partecipato ad un concerto di solidarietà (a Calcata)  per le popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto 2016 nel centro Italia. 



Il 10 febbraio 2017 A.D. ha curato la realizzazione di un evento presso l'Associazione Culturale "L'isola dell'arte" (Lab. vocale + Concerto) a favore di Parent Project Onlus, per i ragazzi affetti da Distrofia Muscolare di Duchenne e di Becker,
con la partecipazione del cantautore Max Arduini e del M°Antonio Pantaneschi.







 Il 5 maggio 2017, il duo  dopo 4  anni  esatti, ha  replicato lo spettacolo:"Roma de sera"  Tributo 
a Roma ( musica e versi ). Le persone presenti hanno partecipato   e dedicato  letture di brani alla capitale. Serata magica. 






Il 9 giugno 2017, AD ha curato la realizzazione di una serata dedicata a Napoli (versi e musica).Gli spettatori hanno partecipato alla raccolta del materiale e alla interpretazione di alcuni brani. Serata piena di emozioni.










Il 16 giugno 2017, Acusticando D. con il percussionista Stefano Salvatore realizzerà uno spettacolo a Velletri sul tema dell' "Alterità".
La contaminazione per un'idea di pace.
Brani blues e afro-latini.












Il progetto Acusticando Duet è caratterizzato dalla fusione delle esperienze maturate precedentemente dai due componenti: l’intento è raccogliere i maggiori successi musicali di qualsiasi genere e riproporli in chiave acustica (dal classico napoletano, al rock anni 70 passando per il fado portoghese…). L’idea è di far ascoltare, dal vivo, una lettura personale dei "brani che ci hanno colpito" senza necessariamente dover rientrare in un particolare genere. Il progetto vanta già innumerevoli lives e sogna di aggiungere altri brani inediti al repertorio (da esportare anche all’estero).





Marisa (Maria Luisa) Felice   Voce 
Cantante, organizzatrice di eventi; nasce a Palermo ma vive a Roma da sempre.
Si laurea in legge nel 1990 (lavora per molti anni come consulente nel campo dell'editoria giuridica).
Per due anni studia tecnica vocale col Maestro Guido De Amicis Roca.
Pratica il canto corale in varie formazioni ed ensemble di musica polifonica dall’età di 15 anni.






Dal 1988  al 2012 ha cantato nel  gruppo  “ I Madrigalisti Romani” (essendo negli ultimi anni presidente dell'associazione) facendo concerti in Italia  e all'estero (Mosca). Nel 2012 ha cantato, al teatro Greco di Roma e al Caio Melisso di Spoleto, nello spettacolo di coro scenico “ Che dar più vi poss’io” (con brani di Claudio Monteverdi).



Che dar più vi poss'io


                                                                             






I madrigalisti romani







Nel 2013 canta col gruppo S’Ottovoci  (ottetto vocale) brani tratti da colonne sonore alla Rai nella Sala degli Arazzi.


Hair - Let the Sunshine In








Negli ultimi 15  anni ha cantato  anche musica leggera (soul, jazz , pop, bossa nova, musica tradizionale romanesca e napoletana, concerti monografici d’autore).
La sua è volutamente/filosoficamente una scelta di eclettismo interpretativo musicale.


Al centro Culturale Elsa Morante ha organizzato serate dedicate alla canzone romana e al verso romanesco contemporaneo e classico.

Sempre al Centro Elsa Morante ha curato 
il tributo alla musica napoletana d’autore e alle poesie di Totò e di Eduardo.

Ha realizzato anche “ Musica e Immagine" uno spettacolo di espressione fotografica collegata alla esecuzione di brani live.
A Cecchina al "Vecchio Montano" ha organizzato una serata: "Musica Insieme" con musica dal vivo e "pratica" di tango argentino.



Ha realizzato, a fine maggio 2014,un concerto a Palermo (Tributo alle origini) con brani  estratti dagli altri spettacoli e con una parte dedicata alla musica e ai versi della cultura dialettale siciliana.



Tuttora si esibisce settimanalmente in duo col pianista Marco Mariotti in molti locali della capitale tra cui il Luxury Griffe Hotel in via Nazionale, il Piccolo Mondo 2001, l’Associazione Culturale Arcobaleno, lo Chalet, il Circolo Tennis Eur ecc. ecc.  










Marisa cura una rubrica di approfondimento musicale, con interviste ad artisti metropolitani,
per il Magazine on line  Vite Creative




Marco Mariotti     Piano
Informatico e pianista.
Alle elementari scopre il fascino e la predisposizione alla musica ascoltando i dischi in vinile dei genitori riprodotti con il giradischi marca “Geloso” (tanti successi di epoche e di generi diversi). Conosce un ragazzo della sua età che suona la chitarra e che a casa ha un piccolo organo  Bontempi ad aria; prova prima con la chitarra  ma subito viene attratto da quello strumento giocattolo con i tasti bianchi e neri. Inizia la conoscenza dei primi rudimenti musicali e il primo brano suonato è "La canzone del sole" di Lucio Battisti. Alle medie dopo mesi   di insistenza si fa regalare dai suoi genitori per Natale il primo strumento, un organo Bontempi con i ritmi e ben quattro ottave. Inizia un corso di pianoforte con il maestro Mario Grandinetti nella scuola di musica ArtItalia, nel quartiere “Montagnola” a Roma. Studia con passione per 5 anni.


Durante gli anni di formazione la musica che lo affascina maggiormente  è una “valanga” di Progressive Rock, Pop, Jazz, Musica Italiana d’autore. Alle superiori scova nell'aula magna dell’istituto un piano verticale e iniziano i primi live insieme ai compagni. Una compagna canta in un coro Gospel e subito arriva la proposta di collaborare come pianista;  un’ esperienza unica che porta il gruppo ad esibirsi davanti al Santo Padre Karol Wojtyla e in tanti teatri della capitale.


In quegli anni un cantautore partenopeo si affaccia con prepotenza e influenza la musica napoletana:  Pino Daniele. 










Ha partecipato ad una delle prime cover band del grande Pino composta da
ottimi e giovani musicisti.
Più avanti ha costruito un repertorio più vasto con la sua band per dedicarsi all’intrattenimento pianistico all’interno di strutture alberghiere di lusso. Lo studio Jazzistico lo accompagnerà sempre parallelamente e la cura dell’arrangiamento dei brani ha decisamente questa impronta.  Negli anni novanta   collabora con violinisti, cantanti e sassofonisti; lo studio personale della musica jazz diventerà una costante … quasi una “mania”.



Il  duemila si apre con la formazione di un gruppo che suona disco anni 70. I Disconosco vanno avanti per sei anni con molteplici  live alle spalle e tante soddisfazioni.
Chiusa tale parentesi, collabora con trio acustico e cantante  repertorio standard jazz. La Band ha la  sezione fiati e interpreta blues e brani “Motown”.    
Seconda cover di Pino Daniele. Trio Jazz. Cover di Francesco Renga.
Cover di Antonello Venditti.  Cover degli Stadio. Cover musica Brasiliana.                                                
          




In occasione della realizzazione dello spettacolo "Roma de sera" (musica e versi in dialetto romanesco),  incontra la cantante Marisa Felice. Insieme inventano e promuovono il progetto "Acusticando Duet ".



Buona Musica a tutti.














                                                                   
                                                           
                                                   
  

Nessun commento:

Posta un commento